Incontri alieni:avvistamenti e abductions nella Punta del Hidalgo a Tenerife

Print Friendly

Questa storia è il resoconto di un contatto extraterrestre, avvenuto nella punta del Hidalgo a Tenerife,dove è celata una base sotterranea aliena.La testimone è stata addotta da esseri dai tratti nordici e portata a visitare le dimensioni abitate da questi esseri.Il tutto comprovato da alcune sessioni di ipnosi alla quale si è sottoposta Anna, che le hanno aperto la mente al messaggio universale che avrebbe dovuto comunicare all’umanità.

AVVISTAMENTO UFO NELLA PUNTA DEL HIDALGO – TENERIFE- PARTE 1

Ricordo quella notte d’estate di circa 20 anni fa nella localita’ del nord de La Punta del Hidalgo, in cui avevo dunque circa 20 anni. Data la mia estrema curiosita’ per tutti i tipi di fenomenologia paranormale, e condividendo, in maggior o minor misura, la stessa con un gruppo di amici, quella notte decidemmo di andare a questa spiaggia, nelle ore piccole della notte affinche’ insieme con la imponente roccia dei Due Fratelli e in riva al mare, contemplassimo l’orizzonte aspettando…chissache’.

Dopo un bel po’ in cui tutti dibattevamo su questi temi appassionatamente, all’improvviso qualcosa di strano successe, giacche’ una strana sensazione di impadroni’ di me, mi sentivo ubriaco, come drogato (per quanto possa assicurarvi che non ho mai bevuto o preso qualcosa che potesse farmi sentire cosi’)…i miei occhi si chiudevano…ma che stava succedendo? Cercai di reagire girandomi verso I miei amici che seduti appoggiati alle automobili sembravano addormentati, e mi domandavo “ma com’e’ possibile se stavamo conversando pochi secondi fa?…Innanzi a questa situazione gridai loro, li colpii anche, pero’ non reagivano…come dico era tutto molto strano…Fu in quel momento che una strana sfera di luce blu-violetta chiamo’ potentemente la mia attenzione alla punta della Roccia dei due Fratelli…Era una sfera enorme di luce che stava li’ insieme con noi. La stessa si muoveva lentamente da dietro questa montagna verso l’alto, lasciandosi vedere per intero, per poi lentamente nascondersi dietro la montagna, per poi nuovamente emergere dalla stessa, e cosi’ successivamente per un bel po’. Non emetteva alcun suono, la luce era costante e come dissi era perfettamente sferica, di un bel colore tra il blu e il viola.

puntanoche

Era la esperienza della nostra vita, eppure tutti I miei amici erano stranamente incoscienti…decisi di nuovo di colpirli, scuotendoli, pero’ era inutile: non reagivano, erano a mio modesto parere come drogati. Continuai senza successo a fare in modo che si svegliassero mentre quell’apparecchio luminoso continuava li’, come aspettando che anche io mi facessi prendere da questa strana atmosfera di sonnolenza… non so per quanto tempo si prolungo’ cio’, pero’ cio’ che si’ so e’ che non ricordo nient’altro.

Ci svegliammo il giorno dopo, raccontai loro vagamente quello che era successo, pero’ qualcosa di strano succedeva: essi sembravano ancora assenti, e nemmeno io potevo esprimermi come posso farlo ora. Come ho detto, qualcosa di straordinario pero’ pieno di un gran mistero.

Trascorsero 20 anni perche’ qualche cosa si risvegliasse dentro di me, da quella misteriosa esperienza che era rimasta semi-interrata tra I miei ricordi. All’improvviso sogni, pensieri, che mi conducevano a quel momento di nuovo, pero’ differente, qualcosa mi diceva dentro di me, que quello non era stato tutto, e che era il momento di ricordare, di rivivere quei momenti.

Cosi’ fu che decisi di mettermi nelle mani di uno psicologo specialista in ipnoterapia, e di rivivere quei momenti.

PRELEVAMENTO EXTRATERRESTE NELLA PUNTA DELL’HIDALGO – TENERIFE – 2A PARTE

Il 5 di dicembre 2011 mi misi nelle mani di Luis Sanchez e gli raccontai della mia esperienza ne La Punta del Hidalgo la’ nel 1990, e che senza sapere perche’, qualcosa mi spingeva a ricordare questo episodio, e tenendo l’assoluta certezza che qualcosa era stato rimosso dalla mia mente…

Di seguito vi trasmettero’ quel favoloso vivido incontro vissuto ne La Punta del Hidalgo sotto ipnosi…successe dunque cosi’…

Mi trovavo insieme con I miei amici, seduti al suolo appoggiati ai veicoli che avevamo posto con la visuale verso il mare, e tutti ci trovavamo nel mezzo di una interessante conversazione sul fenomeno ufo. Difatti stavamo cercando li’ un avvistamento di questo tipo. Era una notte d’estate, pacifica, il mare calmo e il cielo stellato.

All’improvviso qualcosa di strano succede, la conversazione cessa e il silenzio si fa potente. Nel momento in cui uno strano sopore si impossessa di me, al punto che mi costa terribilmente mantenere gli occhi aperti, e’ qui che mi accorgo che nell’alto della Roccia dei due Fratelli c’era una enorme sfera di color blu violetto. La stessa non emette alcun suono e comincia a compiere un lieve movimento da basso verso l’alto e viceversa, nascondendosi per momenti dietro della roccia, e tornando ad emergere lentamente.

Mi giro in questo momento verso I miei amici che stavano seduti alla mia destra, e osservo come gli stessi sono addormentati (?)…pero’ com’e’ possibile se stavamo parlando solo un istante fa?… E qui che li chiamo, pero’ non rispondono…, li scuoto per le braccia con violenza, pero’ continuano a non rispondere, sono come drogati, completamente incoscienti… Torno a guardare di nuovo verso quella enorme e bella luce e rimango a contemplare le sue evoluzioni: si muove appena, sta ora immobile di fronte a me, appena alcuni metri sopra la menzionata roccia. Sembra intelligente, come se mi osservasse direttamente, e comprendo che quello che succede ai miei amici e’ il risultato della sua diretta influenza…

All’improvviso comincio a notare un freddo intenso alle braccia e ai piedi, e mentre continuo a contemplare quella sfera di luce, quell’ufo, stranamente ogni volta lo vedo piu’ vicino, pero’ mi rendo conto che continua a stare nello stesso posto, quindi sono io quello che si muove verso di esso. E dunque rapidamente mi giro indietro e vedo che I miei amici stanno in basso!…poi sto fluttuando per aria assorbito verso quella nave o quello che era. Lentamente mi avvicino alla stessa, fino a che all’improvviso mi trovo dentro. Sento un freddo enorme, e non smetto di tremare.

rapimenti-alieni

Osservo che le pareti sono come di cristallo con una intensa luce bianca che, poco a poco, diminuisce di intensita’ fino a che posso percepire queste pareti curve translucide intorno a me, come di cristallo.

Mi trovo disteso fluttando nell’aria, all’interno di questa nave o recinto di luce, quando vedo avvicinarsi un essere molto alto, qualcosa come circa 2,5 metri di altezza. Non e’ umano, la sua faccia e’ allungata, non ha bocca, ne’ orecchie e I suoi occhi sono grandi e neri e un po’ a mandorla. E’ delicato anche se forte e porta un abito molto attillato bianco e luminoso, che pare di un pezzo solo e una cintura di colore nero.

Continuo a tremare per il freddo, I miei piedi e le mie mani sono gelati e mi fanno male. Allora questo essere mi parla telepaticamente e mi dice di stare tranquillo. Si avvicina a me, e pone la sua mano sinistra sopra la mia testa e la destra sopra I miei piedi.

Allora mi dice mentalmente:

Stiamo preparandoti per la trasformazione delle vibrazioni energetiche della materia, per alterare la stessa. Le nostre navi non sono della materia come tu la conosci: questa e’ suscettibile di alterarsi con la coscienza, fino ad essere luce”.

Piano piano scompare il tremore, il freddo intenso che sentivo, fino a che mi sento gratamente rilassato e stranamente senza alcuna paura.

Dopo un po’, usciamo dalla nave, come se il mio corpo si dissolvesse o cambiasse la sua intensita’ molecolare, e mi vedo allora fuori dalla Terra, e rimango sopraffatto da una vista bellissima del nostro pianeta. Ora siamo sulla Luna, mentre Aldaan mi mostra tutte le navi a forma di sfera che ci sono li’, ne vedo centinaia o migliaia e di diverso colore e tonalita’. Istanti dopo osservo Saturno e I suoi anelli di asteroidi e ci addentriamo in questi fino a giungere ad un piccolo mondo, blu e con grandi citta’.

Queste citta’ erano tutte costruzioni curve e sferiche, non c’era alcuna linea retta. Vedo le cupole che spiccano, tutte le costruzioni in tonalita’ di un azzurro molto tenue, o forse era per il riflesso del cielo in esse. Sembravano come di cristallo, perche’ quasi si poteva vedere attraverso di queste costruzioni.

Un veicolo cilindrico a forma di proiettile si avvicina a noi e apre una porta laterale a modo di scalinata e mi invitano a salire altri esseri di apparenza molto umana, non prima che io possa frenare la curiosita’ di toccare quello strano apparato, e accorgermi che non sembrava metallico, giacche’ quasi potevo attraversarlo con le mie mani. Questi esseri avevano I capelli biondi e lunghi, occhi grigi, pelle molto bianca, e l’unico che era diverso erano gli orifici nasali, che erano un po’ piu’ allungati.

Ci dirigiamo verso il centro della citta’, e osservo meravigliato come regna un silenzio sopraffante in tutta la citta’, incluso nel veicolo nel quale andiamo.

Ci avviciniamo ad una gran cupola nel mezzo della citta’, mentre converso con questi su cosa faccio li’, e mi indicano che stia tranquillo, che dovevano condurmi in un luogo. Cosi’ giungiamo ai piedi di questa enorme costruzione a forma di cupola e dopo essere sceso dal veicolo mi vedo dentro la stessa. Osservo che ci sono molti di questi esseri biondi seduti in un circolo perfetto, sono centinaia di loro che mi circondano mentre stanno seduti osservandomi silenziosamente e tranquillamente.

ashtar-sheran

Nel mezzo della stanza c’e’ una poltrona di colore nero sospesa nell’aria, e mi invitano a sedermi in essa. Osservo tutti questi esseri dall’apparenza nordica seduti attorno a me, guardando verso di me, seduti in stato meditativo, e chiedo loro perche’ sono qui. La risposta e’ che stia tranquillo, quando all’improvviso vedo che dopo avere chiuso gli occhi, una sfera di luce bianca e brillante prende forma sopra ognuna delle loro teste. Queste bolle di luce cominciarono ad elevarsi fino al centro della stanza, sopra la mia testa, fino a che tutte si fusero in una.

Poi osservo come questa comincia a scendere verso la mia testa, mentre continuo a star seduto nella poltrona. Discende fino ad introdursi nella mia testa, quando comincio a vibrare stranamente, e mentre la sfera di luce continua ad attraversare il corpo dall’alto in basso, fino a che lo completa, ed e’ allora che si impadrona di me un assoluto silenzio e una pace immensa.

 Mi dicono: “Dobbiamo alterare la tua densita’ energetica per futuri avvicinamenti. Non devi temere, gia’ che siamo maestri nel dominio a volonta’ della materia per la nostra conoscenza della Energia.”.

Piu’ tardi mi vedo di nuovo nella nave iniziale, gia’ sulla Terra, e mi do’ conto che il transito e’ stato istantaneo tra questo mondo e il nostro. Sono all’interno della nave sferica, ne La Punta del Hidalgo, e sono di nuovo in compagnia di Aldaan, il quale mi dice mentalmente:

“A causa della energia alla quale sei stato sottoposto soffrirai per alcuni anni di alcuni problemi fisici, come palpitazioni, aritmia, difficolta’ a deglutire. Fino a sentir il morire della materia per risorgere con il dominio della Energia Universale. Tutto e’ Energia, tutto e’ vivo. La morte non esiste, gia’ che e’ solo una trasformazione della Energia. Ti risveglierai quando giungera’ il momento, e sara’ nel 2012. Sarai interlocutore nostro sulla Terra, gia’ che tutti I governi della Terra sanno della nostra esistenza e di molte altre razze di esseri di altri pianeti e piani, ma lo tengono completamente sotto silenzio. 

Noi viviamo sulla Terra compiendo diversi lavori che sostengono l’equilibrio naturale dell’Universo. Ci vedremo piu’ volte al fine di preparazione, e non preoccuparti per la sintomatologia fisica di questa alterazione della energia del tuo corpo”.

Poi mi vidi di nuovo fluttuando verso I miei amici che continuavano a dormire seduti e appoggiati alle auto, fino a che questo campo di energia mi deposito’ al suolo. Mi sento in assoluta pace e armonia e cosi’ mi siedo insieme con I miei amici e chiudo gli occhi, per cadere in un sonno che e’ durato 21 anni.

Questa e’ una esperienza assolutamente arricchente per me, una rivelazione senza dubbio, di una certezza che mi circondava l’anima, che pero’ dopo questa regressione ipnotica ho potuto rivivere.

Devo dire che dopo questa esperienza di 21 anni fa, divenni molto piu’ sensibile a tutto cio’ che mi circonda, il visibile e l’apparentemente invisibile. Posso soltanto dirvi che stanno qui, con noi e tra noi, che esiste vita su altri pianeti, che navi di altri mondi ci visitano e operano, a conoscenza dei nostri governi, mentre negano la realta’. La parola extraterrestre o UFO non deve essere patrimonio della demenza o della paranoia come ci hanno fatto credere fino ad ora.

“Ora e’ un momento cruciale dove avra’ un prima e un dopo, con il finale che sara’ bellissimo, essendo questa la sua finalita’. Ci sono alcuni governi che vogliono renderlo pubblico e prendere misure, pero’ I piu’ potenti hanno finito per ridurli al silenzio. Per tutto questo abbiamo dato un ultimatum affinche’ si realizzi un immediato cambio nelle politiche e negli atteggiamenti umani. E se questo non si realizzera’ entro breve, ci mostreremo apertamente in maniera evidente e definitiva”.

Una nuova e appassionante esperienza di prelevamento extraterrestre ebbe luogo appena qualche settimana fa in piena notte, di fatto devo dire che ho dovuto riviverla sotto ipnosi con lo psicologo Luis Sanchez, posto che non ero a conoscenza della stessa. Salvo perche’ quella mattina mi ero svegliato con un intenso dolore nella zona ombelicale. Il risultato di questa sessione di ipnosi e’ cio’ che segue…

Mi trovo nella mia camera insieme alla mia partner e al mio cagnolino in piena notte e, con mia sorpresa, vedo apparire nella porta della camera questi due esseri extraterrestri che gia’ avevo conosciuto anteriormente. Il cane corre per la stanza come pazzo, pero’ mi rendo conto che non e’ in grado di vedere questi esseri, di fatti sembrano translucidi, di aspetto quasi etereo, e il cane presente ma non vede.

alien-abductions

Questi due esseri mi invitano a seguirli e istantaneamente mi vedo all’interno di una sfera di luce. Sono steso e mi indicano che stia tranquillo che non mi succedera’ nulla e che queste esperienze germoglieranno presto, che rimane poco tempo e che bisogna accelerare il processo (?) Per questo devono fare un aggiustamento alla mia milza e per questo uno di loro, in pratica quello di apparenza nordica con I lunghi capelli biondi, prende una specie di cristallo a forma di punzone, che introduce nel mio ventre, mentre Aldaan (l’extraterrestre alto e con viso allungato) mi dice di non muovermi. Sento uno strano disturbo in forma di freddo nella pancia che mi punge, pero’ immediatamente lo estrae. Questo ET biondo mi dice:

“Avrai certi disturbi per alcuni giorni pero’ non farci caso. Accelerare il processo non e’ l’ideale pero’ I tempi cosi’ lo richiedono. Devi divulgare queste esperienze. Sempre siamo stati tra di voi. Abbiamo mantenuto contatti diretti con I governi della Terra, per avvertirli della situazione caotica di questo pianeta, pero’ li ignorano e occultano la verita’. Per questo devi parlare, trasmettere tutto questo perche’ il tempo e’ qui. Ci sono molte razze che visitano il pianeta, sempre con lo scopo di aiutare l’essere umano, cosi’ come e’ stato in tutti I tempi affinche’ evoluzionasse adeguatamente”. “Ora e’ un momento cruciale dove avra’ un prima e un dopo, con il finale che sara’ bellissimo, essendo questa la sua finalita’. Ci sono alcuni governi che vogliono renderlo pubblico e prendere misure, pero’ I piu’ potenti hanno finito per ridurli al silenzio. Per tutto questo abbiamo dato un ultimatum affinche’ si realizzi un immediato cambio nelle politiche e negli atteggiamenti umani. E se questo non si realizzera’ entro breve, ci mostreremo apertamente in maniera evidente e definitiva”. “Altri come te stanno venendo preparati, ognuno nella sua giusta misura in accordo con alcune operazioni che bisogna realizzare entro certe date limite e per differenti missioni. Sarai intermediario facendo loro sapere cio’ che li aspetta se non cambiano.

Farai conoscere la Verita’ dell’universo, della vita, il cammino giusto senza deviazioni. Insegneremo l’arte della coscienza meditativa, di portare alla materia la energia pura della vita, quello che chiamano Dio, universo, totalita’…Tutti siamo uno e come tale dobbiamo comportarci nell’universo. Non ci saranno distinzioni tra razze, pianeti, piani esistenziali, gia’ che tutto si riassume allo stesso: questa Energia Vitale che ci unisce a tutti in questo cammino. Siamo fratelli veramente e non solo a parole. Siamo coscienza, uniamo le coscienze e portiamo la stessa a manifestarsi apertamente tra tutti. Coscienza che ci indichera’ il cammino da seguire. Nessuno dubitera’ di esso, poiche’ tutti coscientemente conosceranno quale e’ il cammino, e senza il dubbio tutti cammineremo mano nella mano”.

Il tempo per consigliare gia’ e’ terminato. E’ tempo di prendere coscienza. Conosciamo il dominio della energia vitale. Tutto quanto cio’ che vedete e’ una rappresentazione grossolana della stessa. Dovete comprendere che ci sono altri piani piu’ sottili che dovrete raggiungere in un salto evolutivo che deve prodursi ora”. “Sto insegnando a molti come te. Siamo maestri della Luce, del dominio della stessa, pero’ sempre con uno scopo. Non ci sono casualita’ nelle nostre azioni. Apprenderai, approfondirai il dominio della luce, di questa Energia Universale che ci unisce tutti. Mostrerai a quelli che dubitano qual’e’ il cammino, la verita’ e che non c’e’ piu’ tempo. Allora comprenderanno e si persuaderanno, comprendendo che non ci sono piu’ opzioni”.

“Mentre mediti sopra tutto cio’: la luce non e’ patrimonio di nessuno, e’ un bene comune, e bisognera’ onorarlo e rispettarlo e percio’ con tutto l’Universo. Tutti siamo uno e solo uno. Ora riposa”.

Mi chiede Aldaan come mi sento, e gli rispondo bene…Ora di nuovo sto in camera mia e loro ai piedi del letto, pero’ ora li vedo traslucidi, e di nuovo il cane abbaia insistentemente. Mi chiedono di riposarmi…

Tutto questo successe a Tenerife nel novembre del 2011, e solo vi chiedo che meditiate sopra di esso e che traiate la vostra propria conclusione sul messaggio in se’ e non sulla fenomenologia che lo circonda.

Desidero inoltre ringraziare lo psicologo Luis Sánchez la sua professionalita’ e saper fare affinche’ queste esperienze vengano alla luce.

BASE EXTRATERRESTRE NELLA PUNTA DEL HIDALGO A TENERIFE – ESPAÑA

Molti di voi si chiederanno se esiste realmente vita su altri pianeti, o se al contrario siamo soli nell’universo. Quello che si’ e’ chiaro da un punto di vista scientifico e’ che le probabilita’ che esista vita su altri pianeti e’ infinitamente maggiore di quella che non ce ne sia. E detto cio’, posso assicurarvi con assoluta rotondita’ e convinzione personale, che d’altra parte ho potuto constatare io stesso, che non siamo soli per nulla.

Sono molte le razze extraterrestri che sono venute a visitarci nei secoli, e che in un modo o nell’altro hanno “interferito” nella evoluzione della nostra specie. Pero’ tutte queste azioni passate di questi viaggiatori stellari sono assolutamente disegnate e oschestrate da esseri piu’ evoluti spiritualmente. Mai ci sara’ un intervento diretto se non e’ assolutamente necessario, per cui sempre han fatto in modo di mantenersi in secondo piano affinche’ contiamo con il libero arbitrio necessario alla evoluzione del nostro spirito e del pianeta insieme con noi.

Sono entrato in contatto con questi fratelli, che come gia’ vi ho raccontato mi hanno fatto partecipe del lavoro che realizzano sul nostro pianeta da molti anni. Un lavoro silenzioso di monitorizzazione delle azioni sfrenate di determinati fuochi di oscurita’ sulla Terra. Cosi’ ho conosciuto di prima mano la esistenza di uno di questi fratelli stellari che lavora in una base sottomarina sotto la crosta terrestre nella Punta del Hidalgo a Tenerife.

La base e’ ampia, e in essa coabitano piu’ di 600 di questi fratelli extraterrestri realizzando lavori di vigilanza silenziosa di cio’ che succede sul pianeta. In generale non sono percettibili all’occhio umano, dato che il dominio vibratorio della energia su cui contano, permette loro di alterare la gamma vibratoria dei loro corpi e veicoli spaziali fuori dalla gamma visibile all’occhio umano. Possiamo percepirli in questo caso, pero’ non vederli con gli occhi fisici. Saranno visibili solo quando cosi’ lo riterranno opportuno.

In questa base della Punta del Hidalgo esistono due razze extraterrestri che operano sotto la supervisione di un’altra razza che abita su una luna di Saturno, che e’ quella di maggiore evoluzione spirituale in tutto il sistema solare, e che per questo ha la responsabilita’ di tutelare l’equilibrio energetico di questo sistema planetario.

La base in se’ e’ fredda e metallica, anche se il metallo non sembra tale, poiche’ apparentemente sembra leggermente diffuso o volatile. La luce esce da tutte le parti

e procede senza aver nessun tratto retto, I corridoi sono leggermente stretti e a forma di tubi luminosi che vanno da un edificio all’altro.

USazlanta

USkeira

USdeimos

http://www.goldenlightfleet.com/starshiplight/starfleet/AmassiaPicsUS.htm

Il silenzio e’ il suono dominante nell’esteso recinto. Questi fratelli non parlano tra di loro facendo uso di parole, bensi’ lo fanno per emissione di vibrazioni energetiche che non conoscono limitazioni in quanto a dove possono giungere. Difatti sto scrivendo queste parole perche’ cosi’ me lo detta questo fratello di nome Aldaan che gia’ conobbi anteriormente nei nostri incontri, senza essere presente. Pero’ tuttavia egli sta presente, e lo sto io, e’ difficile spiegare la esperienza in se’, pero’ cosi’ e’. Si produce uno scambio vibratorio di modo che l’incontro si produce anche senza che lo sembri.

Ci racconta Aldaán…

“Andiamo a cambiare le cose per l’umanita’, in modo che I piu’ oppressi trovino una valvola di sfogo al tormento che si vedono obbligati a soffrire nelle loro vite carnali. Stiamo agendo sul campo vibratorio della Terra, in modo che si produca un cambio significativo in quanto all’aspetto visibile delle energie regnanti in questi giorni di oscurita’ palpabile.

 hidalgo tenerife

Da sfere vibratorie piu’ elevate ci si “ingiunge” di agire dal silenzio e dalla dedizione instancabile per risolvere questa breccia energetica nel divenire del tuo mondo. D’altra parte, si sono stabiliti contatti per tutto questo pianeta per stabilire modelli vibratori di comportamento tra alcuni di voi (per esempio la comunita’ di Findhorn in Scozia, Damanhur in Piemonte, Tamara in Portogallo, Auroville in India e altre comunita’ della nuova era, n.d.t.) ., che saranno basi sopra le quali siederanno stadi vibratori piu’ profondi e necessari.

Cerchiamo la collaborazione di alcuni di voi che contano con una evoluzione spirituale ottima per sviluppare certe attivita’ di scambio di impressioni con alcuni leaders politici ed economici della Terra. Tutto cio’ appoggiato su una preparazione coscienziosa e particolareggiata nella comprensione della energia universale, poiche’ questa e’ la base di tutta la Creazione conosciuta.

Tutto si sostenta in essa e grazie ad essa. E sara’ la pietra angolare sopra la quale apprenderete ad agire, a convivere, a trattare I vostri fratelli come uguali. Poiche’ se imparate a sostentarvi in essa come parte di essa, raggiungerete di sicuro il conoscimento dell’armonia e la pace.”

Sono stato gia’ varie volte nella base sottomarina de La Punta del Hidalgo, continuando con l’apprendimento e la comprensione della energia, che gia’ iniziai in un viaggio che realizzai su una luna di Saturno, e che gia’ ho dettagliato in altro articolo anteriore (seguira’ pubblicazione di questo articolo n.d.t.). Qui continuo sempre in contatto diretto con Aldaán che e’ in qualche modo come il mio maestro di cerimonia

Tornando all’aspetto della base, occorre osservare, come successe con le costruzioni di Saturno, che gli edifici hanno tetti a forma di cupole di altezza enorme e ugualmente che il resto emana luce. Tutto e’ stato costruito per concrezione energetica. Vale a dire, non hanno utilizzato mano d’opera come la conosciamo noi, semplicemente concretano l’energia in questa citta’ base per propositi maggiori.

Tutto emana una enorme armonia che ti prende completamente, mentre cammino rimango assorto e privo di qualsiasi pensiero…, semplicemente sto in pace…, riconoscendo me stesso senza altro. E’ una atmosfera ottima per la meditazione, e cosi’, mentre riflettevo in stato meditabondo, giunsi a un edificio dove c’era una gran moltitudine di questi fratelli extraterrestri. Stavano tutti con I loro grandi occhi chiusi e seduti su…dai, ma se non ci sono sedie sotto I loro sederi! Sono seduti pero’ levitando, oscillando lievemente mentre sembrano disegnare un circolo rotatorio perfetto in senso orario con questo movimento corporale (il movimento che faccio io quando medito! n.d.t.)

Che posso dire, rimasi li’ meditando in compagnia di tutti questi fratelli mentre una grande luce si disegnava sulle loro teste e…anche sulla mia. Cosi’ che chiudo gli occhi e mi lascio portare definitivamente da questa atmosfera vibratoria tanto straordinaria. Ora capisco in certo modo perche’ la Punta del Hidalgo ha queste vibrazioni tanto interessanti per la meditazione (confermo! n.d.t.). Se ne avete l’opportunita’, avvicinatevi a questi paraggi e trovate un angolino di solitudine per abbandonarvi alla meditazione, poiche’ questi fratelli emanano delle vibrazioni molto elevate che sono trasmesse all’esterno dal fondo del mare in questa base sottomarina, che ci inonderanno oltremodo.

Fonte
Fonte originale

Articolo a cura della redazione di evidenzaliena

4,773 Visite totali, 1 visite odierne

One Response to “Incontri alieni:avvistamenti e abductions nella Punta del Hidalgo a Tenerife”

  1. Paolo ha detto:

    Molto interessante e coraggioso.

Trackbacks/Pingbacks


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Unisciti alla nostra Community!

Count per Day

  • 1266830Totale letture:
  • 10Letture odierne:
  • 400Letture di ieri:
  • 2890Letture scorsa settimana:
  • 10735Letture scorso mese:
  • 719051Totale visitatori:
  • 10Oggi:
  • 284Ieri:
  • 1965La scorsa settimana:
  • 7031Visitatori per mese:
  • 279Visitatori per giorno:
  • 1Utenti attualmente in linea:

Newsletter

Inserisci la tua mail e ricevi tutti gli aggiornamenti!Compilando questo form autorizzi soggetti terzi, al trattamento dei tuoi dati personali e al loro utilizzo nel rispetto della legge sulla privacy in vigore.

Segnala il tuo Avvistamento!

Donation

Sostieni l'opera di divulgazione di Evidenzaliena! Grazie!

Privacy & Policy

Privacy Policy